Cesvi

La nostra rotta verso la sostenibilità

Coltiviamo l’idea di Pianeta come casa comune da preservare. Tutelare le risorse, promuovere un’agricoltura attenta all’ambiente ed educare alla sostenibilità è la nostra ricetta per realizzarla.

 

Cesvi è un’organizzazione umanitaria italiana laica e indipendente, nata a Bergamo nel 1985. Presente in 20 Paesi, opera in tutto il mondo per supportare le popolazioni più vulnerabili nella promozione dei diritti umani, nel raggiungimento delle loro aspirazioni e per lo sviluppo sostenibile. Premiato tre volte con l’Oscar di Bilancio per la sua trasparenza, Cesvi è parte del network europeo Alliance2015.





Perù: la noce che sostiene la comunità nativa

L’Amazzonia è il polmone della Terra. In un’area di vastità pari al 42% dell’Europa, si concentra il 70% della biodiversità e scorre 1/5 dell’acqua dolce di tutto il pianeta. La foresta conta oltre 16.000 specie di alberi. Da molti anni Cesvi lavora nella parte sud occidentale dell’Amazzonia – nella regione peruviana di Madre de Dios – con progetti legati alla salvaguardia della biodiversità e alla tutela ambientale, che investono sullo sviluppo comunitario per affermare i diritti dei nativi e dare loro la conoscenza tecnica necessaria per preservare le risorse naturali. A partire dallo studio delle conoscenze delle popolazioni native, con lo scopo di recuperare e diffondere le tradizioni, Cesvi coinvolge le popolazioni in attività per la salvaguardia delle risorse naturali e del suolo. In particolare le iniziative interessano la raccolta, la lavorazione e la commercializzazione della castaña, detta anche noce amazzonica. Un settore importante per le comunità locali, considerando che solo nella regione di Madre de Dios il 20% della popolazione, circa 20.000 persone, ricava il 67% del reddito familiare dal mercato della noce. L’impegno di Cesvi si orienta inoltre verso il rafforzamento del piano di gestione del bosco, insieme a un’intensa attività di coordinamento e di relazione con le istituzioni locali per garantire che i diritti delle comunità vengano tutelati. Tutela ambientale e della biodiversità, sviluppo comunitario e investimento sulle risorse del territorio locale sono parole chiave fondamentali in una strategia che si pone l’ottica di perseguire uno sviluppo sostenibile e inclusivo per tutti.

Bilancio 2017

Codice Etico