Comune di Milano

La nostra rotta verso la sostenibilità

Milano, verso una responsabilità sociale di sistema, la città come “piattaforma comune” per sviluppare progetti che traguardino obiettivi condivisi, migliorandone la vivibilità e l’attrattività.

 

Le attività della Direzione Economia Urbana e Lavoro del Comune di Milano si snodano secondo direttrici che vedono come prioritario il tema dello sviluppo sostenibile e mettono al centro tutti gli attori del tessuto cittadino. La scelta è di investire su un modello di metropoli intelligente in cui la tecnologia diventa strumento per uno sviluppo inclusivo e le persone sono protagoniste. Le politiche attuate su innovazione economica, sostenibilità ambientale, mobilità, sviluppo e partecipazione rendono Milano sempre più smart, rafforzano la propria efficacia e rappresentano un modello di best practice seguito da altre amministrazioni.

Conciliazione vita-lavoro, lavoro agile e sostenibilità

Il progetto sulla conciliazione vita-lavoro, tutt’ora in corso, intende dare continuità agli interventi intrapresi dal Comune in ambiti strategici quali le Politiche dei Tempi e degli orari, Politiche del Lavoro e dello Sviluppo, delineando azioni – attraverso la condivisione di idee, risorse e attività con soggetti territoriali pubblici e privati e in co-progettazione con essi – in grado di dare risposta ai cittadini, anche nelle dimensioni sociali e ambientali, per favorire un benessere equo e sostenibile, in due ambiti: 1. L’incremento, con particolare riguardo alle micro, piccole e medie imprese, di politiche di flessibilità organizzativa e gestionale per l’introduzione dello smart working. 2. Lo sviluppo di modelli di welfare aziendale che possano rispondere alle esigenze ed ai bisogni di tutti i soggetti coinvolti, imprese e lavoratori. Le macro-finalità, sono coerenti con quelle perseguite dall’Agenda 2030 ONU, dalla legislazione europea, nazionale e regionale ovvero: creare meccanismi di welfare circolare e generativo capaci di sollecitare le capacità e risorse di cittadini, associazioni e imprese per migliorare il benessere di tutti in un’ottica di sostenibilità; favorire la conoscenza e l’adozione da parte dei contesti lavorativi, nell’ambito della CSR, di soluzioni di welfare che portino benefici all’azienda, ai collaboratori e alla città; contribuire alla costruzione di quel mix pubblico/privato fondamentale, nello scenario attuale e prossimo, per uno sviluppo economico sempre più equilibrato, per la creazione di nuovi modelli e di valori condivisi; promuovere l’occupazione e ridurre l’abbandono del lavoro femminile; diminuire l’impatto negativo del lavoro sulle persone e sulle comunità in termini ambientali, di salute, di stress. Il progetto conferma il ruolo di Milano nel saper anticipare soluzioni che possano essere trasferite e migliorare le condizioni di vita dei cittadini, coniugando politiche e interventi nella direzione dell’innovazione, della digitalizzazione, della creazione di opportunità imprenditoriali con il benessere delle famiglie, per uno sviluppo sostenibile.