Costa Crociere

La nostra rotta verso la sostenibilità

Costa sceglie di integrare la sostenibilità nel business investendo in innovazione responsabile. L’obiettivo è creare valore condiviso e sinergie sempre più virtuose tra viaggiatori, comunità e navi.

 

Da 70 anni Costa Crociere fa scoprire le più belle destinazioni nel mondo. Interagire con i territori, valorizzare la multiculturalità e rispettare le comunità visitate sono da sempre centrali. Offrire agli ospiti esperienze autentiche e la possibilità di essere viaggiatori responsabili sono parte integrante dell’approccio allo sviluppo sostenibile: creazione di valore condiviso, potenziamento sistema di accoglienza territoriale e condivisione dei piani di sviluppo con le comunità di scalo.





 

4GOODFOOD: -50% sprechi alimentari entro il 2020

Costa Crociere ha messo al centro della strategia di sviluppo sostenibile un percorso volto a comprendere il valore del cibo a bordo e a promuoverne il consumo responsabile. Nasce da qui il programma integrato 4GOODFOOD, unico nell’industry a livello globale il cui obiettivo è ridurre del 50% gli sprechi alimentari a bordo delle navi entro il 2020, dieci anni in anticipo rispetto all’Agenda 2030. In linea con il Sustainable Development Goal 12.3, caratterizzato da target sfidanti, risultati misurabili con significativi impatti sociali, ambientali ed economici, il programma, strutturato su 4 macro obiettivi principali, mira a creare la cultura del valore del cibo, ridurre al minimo lo spreco alimentare nei processi di trasformazione e preparazione, sensibilizzare crew ed ospiti sulla tematica dello spreco, attraverso la campagna Taste don’t Waste, ed infine recuperare e donare le eccedenze. Grazie infatti all’applicazione della Legge Gadda Lgs.166/2016 Costa, in partnership con la Fondazione Banco Alimentare Onlus, ha dato vita alla creazione di un blue print utilizzabile in futuro da tutto il settore marittimo, che disciplina le modalità di gestione dell’erogazione dei pasti (caratteristiche, conservazione e trasporto) e permette di realizzare lo sbarco, garantendo la sicurezza alimentare delle eccedenze donate. Il poter assicurare un supporto continuativo e regolare della donazione di alimenti ad alto valore nutrizionale rappresenta un’ulteriore peculiarità del progetto. L’iniziativa, dal luglio 2017 fino ad oggi, ha permesso di sbarcare circa 42.000 porzioni, destinate ad aumentare significativamente grazie all’estensione del programma, permettendo di far arrivare sulla tavola di chi è in difficoltà gli stessi pasti degli ospiti a bordo. Le efficienze derivanti dal consumo responsabile vengono reinvestite nella qualità degli alimenti e nella tutela della biodiversità, con il supporto al progetto 10.000 Orti in Africa di Fondazione Slow Food per la Biodiversità.

Sito Sostenibilità Costa Crociere

Lotta alla spreco alimentare: Progetto 4GOODFOOD

Bilancio di Sostenibilità 2017 Costa Crociere

4GOODFOOD VIDEO PROGETTO