Hera

I territori della sostenibilità

Il nostro territorio della sostenibilità è quello in cui operiamo ogni giorno attraverso servizi resilienti e orientati alla rigenerazione delle risorse naturali, promuovendo modelli di città sempre più smart e circolari, per contenere gli effetti del climate change e tutelare le future generazioni.

 

Il Gruppo Hera, nato nel 2002 dall’iniziale aggregazione di 11 aziende municipalizzate e quotato in borsa dal 2003, è una multiutility che opera in circa 350 comuni distribuiti fra Emilia-Romagna, Triveneto, Marche, Toscana e Abruzzo, e fornisce servizi energetici, idrici e ambientali a oltre 4 milioni di cittadini.




Una crescita a valore condiviso

A partire dal 2016 Hera ha adottato un nuovo approccio alla sostenibilità basato sulla teoria del valore condiviso di Porter e Kramer (Creating Shared Value, CSV), cioè su una prospettiva che coglie le connessioni esistenti fra il successo delle imprese ed il miglioramento del più ampio contesto – ambientale, economico e sociale – in cui esse operano. Per Hera, in particolare, il valore condiviso è dato dalla quota di margine operativo lordo generata attraverso attività che rispondono non soltanto agli interessi dell’azienda ma anche ai driver dell’Agenda Globale, cioè a quelle ‘‘call to action’’ indicate dalle politiche a livello mondiale, europeo, nazionale e locale per orientare il cambiamento verso uno sviluppo sempre più sostenibile. Dall’analisi di ulteriori 45 politiche in materia, Hera ha così individuato 9 aree di impatto, raggruppandole in 3 driver: uso intelligente dell’energia, uso efficiente delle risorse e contributo allo Sviluppo del Territorio. Nel 2018 il MOL a valore condiviso prodotto da Hera ha raggiunto i 375 milioni di euro (pari al 36% del totale), in crescita del 14% rispetto all’anno precedente. L’obiettivo, indicato nel Piano industriale, è quello di incrementarlo ulteriormente, portandolo al 40% del MOL complessivo entro il 2022. Da sempre attenta a integrare la sostenibilità nel quadro delle funzioni di pianificazione e controllo, Hera ha sposato la causa del CSV incardinandovi la propria rendicontazione non finanziaria e dando così vita a un nuovo ed evoluto approccio alla responsabilità sociale d’impresa, che anche attraverso il continuo studio dei rischi ambientali di medio e lungo periodo consente l’elaborazione di strategie future sempre più rispondenti agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile definiti dall’Agenda Onu al 2030.

Bilancio di sostenibilità 2018
Focus sul valore condiviso, territorio per territorio
Il contributo di Hera agli SDGs
I report tematici di sostenibilità