IVSI – Istituto valorizzazione salumi italiani

I territori della sostenibilità

Secondo la visione dell’Istituto, i territori della sostenibilità sono sia luoghi ideali, astratti, nei quali prendono forma le intuizioni e le visioni di ciascuno di noi, sia quelli fisici, reali, come ad esempio le aree votate alla produzione di salumi del nostro Paese, dagli allevamenti alle aziende di lavorazione delle carni.

 

L’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani è nato nel 1985 – in risposta alle crescenti esigenze di informazione da parte dei consumatori – e opera con lo scopo di favorire la conoscenza dei salumi tipici e di diffondere una corretta informazione sui valori nutrizionali e sugli aspetti culturali, produttivi e gastronomici di questi prodotti. Sul territorio nazionale l’Istituto Valorizzazione Salumi Italiani ha promosso pubblicazioni editoriali, ricerche di mercato, indagini scientifiche ed altre iniziative ed eventi rivolti ai mass media, opinion leader, comunità scientifica e al vasto pubblico dei consumatori. All’estero sono stati realizzati programmi di promozione dei salumi in Francia, Germania, Belgio, Regno Unito, Svezia, Finlandia, Russia, Brasile, Canada, Stati Uniti, Corea del Sud, Hong Kong, Giappone e Taiwan.



 

Manifesto IVSI: i valori del futuro

Il Manifesto IVSI: la carta dei nostri valori è stato presentato al Salone nell’edizione 2018: si tratta di un documento che enuncia principi, valori e caratteristiche che fungono da linea guida per le aziende del settore della salumeria italiana. Oggi rappresenta un modus operandi applicato, una presa di campo, condivisa dai Consorziati dell’Istituto che decidono volontariamente di farne parte, sottoscrivendolo. L’adesione avviene in virtù della consapevolezza che il consumatore, al centro del progetto di IVSI, ha nuove esigenze e nuove sensibilità, rispetto al passato. Nel corso dell’ultimo anno, da quando il progetto è stato avviato e presentato alle aziende, alla stampa e ai consumatori, lo scenario mondiale ha mostrato insistentemente un sistema in rapida e costante evoluzione. Il rapporto fra consumatori e produttori, è profondamente cambiato e la necessità per i primi di conoscere di più sui prodotti che consumano, include oggi informazioni che riguardano anche i processi produttivi e il profilo etico delle aziende. IVSI ha raccolto in questi mesi diverse adesioni da parte delle aziende, che sono – insieme al consumatore – il più potente motore di questo cambiamento. Per questo, volendo essere di stimolo ad un processo di miglioramento continuo nel settore, sta avviando iniziative di formazione per le aziende del comparto, che mirano ad accrescere la cultura della sostenibilità e dell’etica produttiva, oltre alla consapevolezza dell’impatto che ciascuna organizzazione ha sul territorio, sia in termini ambientali che sociali. L’obiettivo del progetto è quello di diffondere i valori del Manifesto, ma anche di creare a livello nazionale, come Istituto, le occasioni per migliorare il tessuto produttivo. Nel contesto del Salone, IVSI lancerà anche il primo premio dedicato a startup, team di innovazione, agenzie creative, studenti, ricercatori ecc. che selezionerà un’idea innovativa in grado di interpretare uno o più valori del Manifesto, dimostrando di poter avere un impatto positivo, concreto e reale sul settore.

Il Manifesto IVSI: la carta dei nostri valori