Quantis

I territori della sostenibilità

Nel territorio della sostenibilità Quantis si posiziona come il ponte tra la scienza e il business. Fungere da interfaccia per collegare la scienza della sostenibilità con l’applicazione concreta nella realtà aziendale è la nostra missione. I territori sono molteplici e vanno collegati tra di loro.

 

Quantis guida le organizzazioni a definire, concretizzare e implementare soluzioni intelligenti dal punto di vista della sostenibilità ambientale. I nostri esperti creativi trasformano le ultime novità della scienza in azioni applicabili dalle aziende. Forniscono strategie concrete, metriche robuste, strumenti utili e comunicazioni credibili. Con uffici in Italia, Svizzera, Francia, Germania, USA e Colombia, Quantis è un partner chiave per ispirare un cambiamento su scala globale.

Per un 2019 all’insegna di una moda più sostenibile?

A febbraio 2019 a Milano, si è svolta la Fashion Week, uno dei principali appuntamenti mondiali per il settore della moda. A Katowice, in Polonia, a fine 2019 è stata organizzata la COP 24, la principale conferenza mondiale sul clima. Vi è un legame tra questi due appuntamenti? Probabilmente sì se si pensa ad esempio alla “Fashion Industry Charter for Climate Action”, firmata proprio durante la COP 24 da oltre 40 attori del settore, da Adidas a Guess, passando da Hugo Boss, Kering, H&M e la Sustainable Apparel Coalition. Questo documento formalizza l’impegno settoriale di ridurre del 30% le emissioni di gas a effetto serra entro il 2030, considerando anche gli impatti indiretti in un’ottica di ciclo di vita (il famigerato Scope 3 del Greenhouse Gas Protocol Corporate Standard, conosciuto specialmente da chi segue le iniziative di reportistica come il Carbon Disclosure Project (CDP)). Probabilmente no se questi impegni dovessero rimanere unicamente a livello della comunicazione, distaccati dalle strategie aziendali. Per dare continuità in maniera concreta al binomio moda e sostenibilità, Quantis promuove il motto “Per un 2019 all’insegna di una moda più sostenibile”. Valorizzando la nostra conoscenza del settore, costruita negli anni con iniziative come il Measuring Fashion Report (citato anche dal New York Times a fine 2018 e nel CEO Agenda 2019 presentata dalla Global Fashion Agenda al World Economic Forum), il nostro coinvolgimento nell’elaborazione delle linee guida settoriali per applicare i Science Based Targets a livello delle aziende della moda, e le nostre collaborazioni con aziende leader del settore e con realtà come le Nazioni Unite, vogliamo portare elementi quantitativi e scientificamente validi che possano servire alle aziende nel prendere le giuste decisioni per muoversi verso una filiera più sostenibile.

All’insegna di una moda più sostenibile