UNIC – Concerie Italiane

I territori della sostenibilità

Il settore conciario italiano è un esempio emblematico di simbiosi industriale e alleanze collaborative. Ha saputo sviluppare nel tempo, strutturandosi in distretti industriali, sinergie con altre realtà produttive, implementando buone pratiche di economia circolare.

 

UNIC, membro di Confindustria, opera dal 1946 a tutela delle aziende conciarie ed è rappresentativa di un settore strategico, componente fondamentale del tessuto economico e manifatturiero italiano. Promuove gli interessi della categoria, la rappresenta ad ogni livello, ne favorisce l’innovazione, valorizza il suo ruolo sociale ed ambientale, sostiene le aziende del settore offrendo supporto in ambiti specifici della loro attività.





La conceria italiana verso gli SDGs

Se la conceria nasce già come attività di recupero e nobilitazione dello scarto di un’altra industria (alimentazione), la sostenibilità del processo è oggi per le aziende italiane di settore una voce importante di sviluppo e riconosciuta eccellenza. Il percorso di continuo upgrading tecnologico per aumentare l’efficienza dei processi produttivi ha portato un miglioramento dell’impatto ambientale, una riduzione del consumo di risorse e delle emissioni nell’ambiente e una diffusa valorizzazione dei rifiuti, in un’ottica di perfetta circolarità. Vi si aggiunge il rispetto di standard, requisiti e regolamenti internazionali relativi alla gestione dei prodotti chimici, alla sicurezza del prodotto, alla tracciabilità della filiera. A ciò si aggiunge la capacità di porsi sul territorio come strumento di sviluppo economico e sociale, garantendo benessere, valorizzando professionalità e competenze delle risorse umane, nel rispetto dei principi della responsabilità sociale. Per la conceria italiana la sostenibilità è un investimento che richiede una solida e responsabile visione d’impresa, accompagnato da un impegno economico significativo e crescente. Per tale ragione, ritiene di potersi porre sempre più come punto di riferimento per il Made in Italy, contribuendo allo sviluppo durevole e sostenibile attraverso un modello economico che fa scuola nel mondo e che è garanzia per tutta la filiera di riferimento. Il report di settore, elaborato e pubblicato annualmente da UNIC dal 2003, documenta risultati e prestazioni del settore in ambito ambientale, sociale e di prodotto, attraverso le serie storiche di alcuni indicatori e i dati economici ad essi correlati. Nel 2019 la conceria italiana si confronta con i Sustainable Development Goals (SDGs) dell’Agenda ONU 2030. Siamo tra i primi settori produttivi ad accettare la sfida, con l’auspicio che il confronto ci aiuti a definire l’attuale nostro contributo e i suoi possibili sviluppi futuri.

Rapporto sostenibilità 2017
Integrazione 2018 – Rapporto sostenibilità
Sito istituzionale