Veneto Responsabile

I territori della sostenibilità

L’approccio vuole spostarsi dalla CSR della singola impresa, alla creazione di valore condiviso, coniugando la responsabilità con l’innovazione e la sostenibilità dello sviluppo. Significa andare oltre i vecchi schemi “compensativi” della CSR. Il valore del capitale territoriale deve essere riconosciuto e diventare oggetto di investimento da parte dell’impresa. 

L’Associazione Veneto Responsabile è un’organizzazione culturale che dal 2003 promuove la Responsabilità d’Impresa e di Territorio. Un Tavolo Multistakeholder, un luogo di confronto e studio a disposizione di tutti per promuovere il “bene comune”, per riaffermare e rafforzare l’idea di cittadinanza attiva, di inclusione sociale, di responsabilità, legalità e sostenibilità. Lavoriamo su 4 ambiti di interesse e intervento: Cultura, Monitoraggio, Modellizzazione, e Advocacy.


Sensibilizzazione su infiltrazioni della criminalità organizzata e illegalità nel tessuto economico veneto

Obiettivo dell’iniziativa, che si è svolta nel primo trimestre del 2019 grazie a una collaborazione fra Veneto Responsabile, Associazione Libera di Padova e Banca Etica, è stato quello di informare e sensibilizzare la popolazione sul tema della permeabilità del contesto economico e produttivo veneto alla infiltrazione da parte delle mafie e in generale di soggetti e organizzazioni legate alla criminalità organizzata.

Il programma delle iniziative comprendeva 3 conferenze di approfondimento su diversi aspetti quali:

  • Le mafie in Veneto nel tessuto economico e imprenditoriale
  • Il ruolo della finanza nel contrasto alla criminalità organizzata
  • Agromafie e caporalato in Veneto

Le conferenze, che hanno visto la partecipazione di un pubblico numeroso e attento, hanno contribuito senz’altro a rendere evidenti le nuove strategie delle organizzazioni criminali per infiltrarsi nel tessuto economico, finanziario e produttivo riciclando enormi quantità di danaro accumulato mediante attività illegali, e hanno allertato tutti sulla necessità di tenere alta la guardia per evitare di sostenere, anche involonariamente, l’economia criminale o, peggio, finire nella spirale della criminalità che si appropria di interi pezzi dell’economia della nostra regione. Il percorso di sensibilizzazione è culminato nella celebrazione, il 21 marzo 2019 a Padova, della 24a edizione della Giornata della memoria e dell’impegno per le vittime innocenti delle mafie organizzata dall’associazione Libera di don Luigi Ciotti.

Tavolo di confronto multistakeholder su Welfare aziendale in ottica territoriale

Obiettivo dell’iniziativa, che sarà avviata in autunno 2019 su iniziativa di Veneto Responsabile, è quello di favorire il confronto costruttivo fra istituzioni territoriali, organizzazioni rappresentative delle imprese, organizzazioni non profit e della società civile, organizzazioni di cooperazione sociale e organizzazioni sindacali e l’assunzione di una responsabilità collettiva nell’affrontare le principali emergenze sociali ed i bisogni espressi dalle comunità territoriali.

L’individuazione delle risorse e degli strumenti a disposizione (i servizi socio-assistenziali erogati dal settore pubblico preposto, il Welfare aziendale, le attività svolte da associazioni e cooperative sociali, ecc.) permetterà di elaborare modelli di integrazione fra i vari strumenti (tenendo conto anche delle esperienze già avviate in questo ambito, come le Alleanze Territoriali per la Famiglia) per migliorare il livello di inclusione e coesione sociale e di benessere delle comunità territoriali e, in definitiva, accrescere il capitale sociale comune e favorire uno sviluppo territoriale equilibrato.

Quest’ultimo elemento soprattutto va tenuto in considerazione perché, nella nostra visione, quanto più la coesione, l’inclusione e il benessere sociale e ambientale vengono perseguiti con una visione generativa e trasformativa e non solo come “riparazione” o “compensazione” degli squilibri creati in precedenza, tanto più si determineranno condizioni ottimali per lo sviluppo complessivo di un territorio, governato e orientato al bene(essere) comune.