Processo al non profit – Pro e contro a confronto

3 ottobre 2018
11:30  -  13:30

Il Processo al non profit è un gioco retorico che si propone di ascoltare e comprendere i pro e i contro: argomenti, opinioni e comportamenti opposti con l’obiettivo di imparare dallo scambio di idee. In questi ultimi anni il non profit è finito più volte sul banco degli imputati, oggetto di un’inedita offensiva giudiziaria, mediatica, sociale e politica. Il non profit è colpevole o innocente? Lo deciderà il pubblico durante tre udienze: dopo questa prima a Milano, seguiranno sempre nel mese di ottobre altre udienze a L’Aquila e a Roma.

Gli imputati del processo saranno il non profit stesso, le istituzioni, le imprese e i cittadini. Saranno presenti un co-presidente del Tribunale; due contendenti (“parti”) a favore/contro e viceversa per ciascuno dei quattro imputati; una giuria composta dal pubblico presente. Otto contendenti che devono sostenere prima l’innocenza e poi la colpevolezza del non profit in due round di 10 minuti ciascuno. Ogni round assume la forma del dibattito, con continui botta e riposta. Al termine del round, i contendenti cambiano posizione: chi sosteneva l’innocenza del non profit sosterrà la sua colpevolezza. Dopo ogni coppia di round, la giuria giudicherà l’innocenza o la colpevolezza del non profit attraverso un applausometro.

Il Processo al non profit – organizzato da FeRPI, Federazione Relazioni Pubbliche italiana, e dall’associazione Per La Retorica – vuole contribuire a salvaguardare un settore rilevante in un Paese che ha già subito una riduzione del capitale sociale e attraversa una generale crisi di fiducia.

Partecipano

Fondatore e direttore
ArcipelagoMilano.org
CEO
Cesvi
Consigliere
Corte dei Conti
Docente
Università Bocconi
Giornalista
Giornalista
Chief Executive Officer
Weber Shandwick Italia
Sindaco di Bergamo
Sindaco
Past President
FERPI
Presidente
Altana
Presidente
Oxfam Italia
Presidente
PerLaRe - Associazione Per La Retorica

Tipologia :
Fascia oraria :