programma edizione nazionale

Il programma culturale dell’edizione nazionale del Salone prevede oltre 70 eventi su tematiche diverse. Alcuni di questi eventi sono inseriti in sei percorsi tematici che hanno l’obiettivo di fornire ai visitatori momenti di approfondimento di tipo diverso.

Di seguito alcuni eventi già in programma per il 2 e 3 ottobre.

Sostenibilità e cambiamento tra governance, processi, persone
2 ottobre ore 11-13
Percorso Innovation & Change
Integrare la sostenibilità nei comportamenti aziendali richiede un salto culturale, un cambiamento necessario per essere competitivi e mantenere valore nel lungo periodo. Una sfida che si basa su ricerca, sviluppo tecnologico, aggiornamento continuo ma richiede anche un ripensamento del modello di governance. Il seminario vuole essere un’occasione di confronto per capire come nell’industria 4.0 cambia il modo di lavorare, nascono nuove figure professionali, si modificano ruoli e gerarchie.

Quando la filiera alimentare è sostenibile
2 ottobre ore 11-13
Percorso Processi e filiere sostenibili
La sfida della sostenibilità vede il settore agroalimentare in primo piano con lo sviluppo di sistemi di produzione efficienti nell’uso delle risorse, catene di approvvigionamento a limitato impatto ambientale, offerta di prodotti di qualità, sani e sicuri per garantire il benessere delle persone. Ma la sostenibilità nelle filiere agroalimentari è importante anche per favorire la biodiversità, per educare il cittadino a una corretta alimentazione, per creare posti di lavoro per i giovani.
Nel seminario si confronteranno imprese, esperti, associazioni impegnate in un percorso di innovazione, competitività, sostenibilità.

La filiera della salute
2 ottobre ore 12-13
Il tema della sostenibilità investe in modo rilevante tutte le organizzazioni della filiera della salute: si parla non solo di sostenibilità economica ma anche sociale e ambientale. Un impegno finalizzato a migliorare i servizi al cittadino, ridurre l’impatto ambientale, contenere gli sprechi, sviluppare una relazione positiva con gli stakeholder dalle comunità locali alle associazioni dei pazienti. Nell’incontro si confronteranno alcuni esperti con alcune importanti imprese che operano nel settore.

Finanza responsabile: 5 esperienze in un’ora
2 ottobre ore 14-15
Percorso Finanza responsabile
La finanza sta facendo grandi passi avanti sul fronte dello sviluppo sostenibile: saranno presentate le esperienze di 5 organizzazioni che hanno scelto di indirizzare gli investimenti verso attività in grado di generare valore economico e utilità sociale.

La sfida del settore della moda per una filiera più sostenibile
2 ottobre ore 14-16
Percorso Processi e filiere sostenibili
Il settore della moda sta ripensando al proprio business per rendere sempre più sostenibile la filiera produttiva. Una riflessione sull’importanza del comparto e sulle sfide che attendono gli operatori.

Innovation & Change: 5 esperienze in un’ora
2 ottobre ore 15-16
Percorso Innovation & Change
Innovare significa a volte saper modificare il modo stesso di fare impresa e trovare soluzioni interessanti e vantaggiose ai problemi esistenti: lo dimostrano le esperienze di 5 imprese che raccontano, ognuna in 10 minuti, iniziative realizzate in questo ambito.

Processi e filiere sostenibili: 5 esperienze in un’ora
2 ottobre ore 16-17
Percorso Processi e filiere sostenibili
Il racconto delle esperienze di 5 organizzazioni impegnate in ambiti diversi per promuovere la sostenibilità in particolare della catena di fornitura.

Quando la diversità è un valore
3 ottobre ore 11.30-13.30
Percorso Diversity & Inclusion
In natura la diversità è considerata una ricchezza. Un principio che si sta facendo strada anche nelle organizzazioni: chi è capace di inserire diversity talent è più competitivo perché risponde meglio alle richieste di una società sempre più molteplice e globale. Oggi le imprese sono composte da persone con un bagaglio culturale e personale diverso: la sfida è imparare ad includere tutte le anime presenti per evitare conflitti ma soprattutto valorizzare le differenze. Il seminario ha l’obiettivo di inquadrare il tema e allargare gli orizzonti con il contributo di esperti, imprese, organizzazioni non profit. Si discuterà di diversità di genere, intergenerazionale, di diversa abilità, culturale, linguistica e religiosa, di orientamento sessuale.

Mobilità sostenibile, infrastrutture, logistica
3 ottobre ore 11.30-13
Secondo l’Agenzia Europea dell’Ambiente, i trasporti sono responsabili di circa un terzo del consumo complessivo di energia e di più di un quinto delle emissioni di gas serra, oltre che di una parte considerevole dell’inquinamento atmosferico e acustico urbano. È necessario un sistema di trasporto delle persone e delle merci capace di coniugare qualità, sicurezza e sostenibilità. Nell’incontro si discuterà del ruolo dell’UE e dei finanziamenti per la mobilità sostenibile e si affronteranno anche temi di attualità come la sharing mobility e l’innovazione nella logistica. Saranno presentati progetti ed esperienze che testimoniano l’importanza della programmazione, costruzione e gestione di iniziative finalizzate a una mobilità sempre più attenta all’ambiente.

Diversity & Inclusion: 5 esperienze in un’ora
3 ottobre ore 14-15
Percorso Diversity & Inclusion
In molte organizzazioni la diversità si sta trasformando da problema a valore. Lo dimostrano le esperienze di 5 imprese che raccontano, ognuna in 10 minuti, progetti innovativi realizzati in questo ambito.

Il futuro della città è sempre più smart
3 ottobre ore 14-16
Percorso Smart community e smart city
La trasformazione di una città in una smart city è un processo complesso e articolato che richiede una profonda innovazione delle infrastrutture e un importante cambiamento nel modo di vivere e di pensare delle persone. Nel seminario si confronteranno esperti e organizzazioni che stanno realizzando progetti di rigenerazione urbana, iniziative che richiedono innovazione tecnologica ma soprattutto il coinvolgimento delle comunità locali.

L’economia circolare tra impegni presenti e scenari futuri
3 ottobre ore 14-16
Percorso Circular economy
Pensare circolare non è solo una questione tecnica ma soprattutto un nuovo modo di vedere le cose. Se tutti condividono l’idea che il modello economico lineare non è più sostenibile, non è sempre chiaro come intervenire per far evolvere l’attuale sistema economico verso un modello circolare. Nel seminario si discuterà di come modificare processi e prodotti in modo da garantire una crescita sostenibile e competitiva ripensando tutte le fasi di produzione (dalla progettazione alla produzione, dal consumo al fine vita dei prodotti) per limitare l’uso di materia ed energia in ingresso e minimizzare scarti e perdite.

Circular economy: 5 esperienze in un’ora
3 ottobre ore 16-17
Percorso Circular economy
La scelta di adottare una logica orientata all’economia circolare è uno dei driver per frenare il processo di impoverimento del pianeta. Raccontano le loro esperienze 5 organizzazioni pubbliche e private ognuna in 10 minuti.

Smart community & smart city: 5 esperienze in un’ora
3 ottobre ore 16.30-17.30
Percorso Smart community e smart city
Una smart city è una città la cui comunità ha imparato ad apprendere, adattarsi e innovare. 5 organizzazioni pubbliche e private raccontano, ognuna in 10 minuti, percorsi diversi realizzati in questo ambito.

I sei percorsi

DIVERSITY & INCLUSION
Dal tema dei movimenti migratori ai problemi dell’invecchiamento della popolazione, dal ruolo della donna all’inclusione delle persone con diverse disabilità.

SMART COMMUNITY & SMART CITY
Dai progetti di rigenerazione urbana alle iniziative per la riqualificazione delle periferie, dai cambiamenti possibili grazie all’innovazione tecnologica al tema del coinvolgimento delle comunità locali.

INNOVATION & CHANGE
Dall’industria 4.0 ai cambiamenti nel mondo del lavoro, dall’impatto dell’Intelligenza Artificiale e della robotica ai nuovi modelli di governance delle organizzazioni.

CIRCULAR ECONOMY
Da un’economia pensata per potersi rigenerare da sola alle iniziative per rendere circolari i flussi di materiali; dalla pianificazione finalizzata al riutilizzo di materie prime ed energia alla riduzione di tutti gli sprechi.

FINANZA RESPONSABILE
Dalle necessità di un maggior dialogo tra economia reale e finanza sostenibile alle novità sulla rendicontazione non finanziaria, dai Green bond agli investimenti sostenibili.

PROCESSI E FILIERE SOSTENIBILI
Dall’attenzione alla sostenibilità della filiera agroalimentare alle iniziative per migliorare la filiera del tessile; dai progetti per favorire la biodiversità alle attività per la pianificazione e il controllo della supply chain.