percorso ambiente

Lotta alla plastica e sostenibilità ambientale
La battaglia contro l’uso eccessivo e poco corretto della plastica monouso continua ed è in corso un cambiamento nei comportamenti delle persone: una nuova consapevolezza sui disastri ambientali ha spinto i cittadini a riconsiderare le proprie abitudini e le proprie idee su questo tema. Molte aziende si sono attivate con progetti ed iniziative per ridurre la quantità di plastica nei prodotti, nei processi e negli imballaggi. Nell’incontro verranno presentate alcune interessanti iniziative.
Introduce e coordina: Sergio Vazzoler, Partner Amapola

Transizione energetica e sviluppo sostenibile
La transizione energetica rappresenta una grande opportunità per le imprese ma sono necessarie scelte capaci di considerare aspetti climatici, energetici, ambientali, industriali e sociali. Nella fase di passaggio dall’utilizzo di fonti energetiche non rinnovabili a fonti rinnovabili è necessario adottare anche tecniche di risparmio energetico in funzione di uno sviluppo sempre più sostenibile. Durante l’incontro alcuni importanti attori del settore presenteranno le loro strategie di transizione energetica.
Introduce e coordina: Emilio Conti, esperto di sostenibilità e comunicazione ambientale ANEST

L’impegno delle imprese per la biodiversità
Il declino della biodiversità del pianeta è un problema che preoccupa scienziati, istituzioni, comunità. I dati dicono che circa un milione di specie animali e vegetali (su un totale stimato di circa 8,7 milioni) potrebbero sparire nel giro di pochi anni. Quale può essere il ruolo delle imprese per la salvaguardia della biodiversità? Si discuterà di progetti, strumenti, iniziative innovative.
Introduce e coordina: Roberto Giovannini, Presidente FIMA

Scegliere la strategia logistica in ottica sostenibile
Ripensare la logistica in ottica sostenibile è uno degli obiettivi che molte aziende si sono proposte dopo l’emergenza Coronavirus. La logistica sta puntando sempre di più sull’innovazione per ridurre l’impatto ambientale e migliorare l’impatto sociale con un’attenzione anche alla ricaduta positiva in termini di contenimento dei costi.
Introduce e coordina: Andrea Fossa, Green Router

Fashion pact: il mondo della moda verso la sostenibilità
Anche il settore del tessile e il mondo della moda mondiale hanno avviato un percorso verso un’economia più sostenibile: nel 2019 molti importanti brand hanno sottoscritto il “Fashion Pact”, un impegno per il graduale allineamento agli obiettivi dei Sustainable Development Goals dell’ONU. L’impegno è focalizzato in particolare ad arrestare il riscaldamento globale, ripristinare la biodiversità e proteggere gli oceani.

Un’economia a basse emissioni di carbonio: criticità e opportunità
Il ruolo delle imprese è fondamentale per la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio e sono sempre di più le organizzazioni che decidono di stabilire obiettivi scientifici di riduzione dei gas serra. L’impegno per andare verso la Carbon Neutrality viene affrontato in modi per il momento diversi: la ancora poca conoscenza sul tema ha portato molte imprese ad utilizzare approcci poco solidi e non basati su standard e protocolli scientifici riconosciuti a livello internazionale. Utilizzare strumenti non riconosciuti ed accettati universalmente, oltre a compromettere il raggiungimento degli obbiettivi di neutralità, espone a danni reputazionali che possono compromettere l’intera strategia di decarbonizzazione. L’obiettivo dell’incontro è fare chiarezza su ciò che viene definito carbon neutral o carbon free, su cosa significa raggiungere l’obiettivo Net-Zero emissions, su quali sono i percorsi e gli strumenti più utili per le imprese.