percorso fornitori

I driver dell’innovazione sostenibile nel mondo della moda
L’industria del tessile e della moda sta attraversando un’importante fase di transizione verso modelli di business più rispettosi dell’ambiente e delle persone. Alcuni brand globali del fashion hanno recentemente assunto un impegno pubblico che coinvolge tutta la filiera. Nel seminario verranno presentate anche esperienze di eco design: come progettare e realizzare materiali e prodotti all’insegna della sostenibilità.
Introduce e coordina: Aurora Magni, Presidente Blumine

Economia circolare: efficienza, collaborazione, condivisione
La transizione verso un’economia circolare sta portando a una profonda revisione dei modelli di produzione, distribuzione, consumo. Viene valorizzato il principio dell’efficienza non solo per le scelte energetiche ma anche nell’uso razionale di tutte le risorse durante le fasi del ciclo produttivo. Nell’incontro verranno presentati esempi che vanno dalla progettazione in chiave circolare alla sostituzione di materie prime vergini con materie prime seconde, dal controllo della distribuzione alla gestione dei prodotti a fine vita.
Introduce e coordina: Massimiliano Pontillo, Direttore Eco in città

Verso una catena di fornitura sempre più green
Per rendere sostenibile la catena di fornitura è necessario il coinvolgimento attivo dei fornitori e dei partner commerciali che diventano attori importanti perché concorrono alla creazione di valore, collaborano a ridurre gli impatti sociali, contribuiscono alla salvaguardia dell’ambiente. Nell’incontro saranno presentati alcuni esempi di attività che grazie alla collaborazione dei diversi attori della filiera portano risultati positivi per tutti.
Introduce e coordina: Luca Ferraiuolo, Giornalista

Quando la filiera agroalimentare è sostenibile
La filiera agroalimentare sostenibile è un ecosistema composto da tanti attori e molte professionalità diverse che si distinguono per l’attenzione alle esigenze ambientali di salvaguardia delle risorse e di sviluppo equilibrato del territorio e alle esigenze sociali tutela della salute e dei diritti dei lavoratori. Saranno presentate le esperienze di alcune imprese che hanno saputo coniugare sostenibilità, innovazione,competitività.
Introduce e coordina: Laura Ricci, Trentino Green Network

Sicurezza, trasparenza, tracciabilità: il ruolo della block chain
La tracciabilità aumenta la fiducia anche dei partner e dei consumatori, migliora la loro fidelizzazione, contribuisce al rafforzamento della reputazione dell’impresa. Anche a fronte di un mercato che chiede sicurezza e trasparenza, diventa quindi sempre più rilevante il ruolo della blockchain per la tracciabilità dei prodotti, delle materie prime, dei processi di lavorazione nelle catene di fornitura.
Nell’incontro saranno presentate esperienze di imprese che operano in settori diversi.
Introduce e coordina: Alberto Grando, docente Università Bocconi

EPR e fine vita del prodotto: come cambia il ruolo di produttori e distributori
In Italia si parla ancora poco di Responsabilità Estesa del Produttore (EPR – Extended Producer Responsability), uno strumento di politica ambientale che ha l’obiettivo di assicurare il raggiungimento di determinati livelli di recupero dei materiali. Il Pacchetto Europeo sull’Economia Circolare prevede infatti il coinvolgimento finanziario e organizzativo di chi produce e distribuisce: il regime di EPR già presente in alcuni settori (come tecnologia, packaging, automotive), sarà presto esteso ad altri importanti comparti come per esempio il tessile. Nell’incontro si confronteranno i rappresentanti di imprese di produzione, gestori di rifiuti e imprese dell’economia sociale che si stanno organizzando per rispondere agli obblighi dei regimi di EPR.