Michele Lanzinger

Michele Lanzinger

MUSE – Museo delle Scienze

Direttore

Michele Lanzinger è direttore del MUSE Museo delle Scienze di Trento. A partire da una giovanile partecipazione alle attività del locale museo naturalistico in qualità di volontario, laureatosi in Geologia e conseguito un PhD in Antropologia, nel 1988 diviene prima curatore di Geologia e Paleontologia e poi, dal 1992 Direttore del Museo Tridentino di Scienze Naturali (dal 2007 Museo delle Scienze). Gli esiti del primo decennio di direzione, con nuovi stili di attività del museo, portano l’amministrazione della Provincia Autonoma di Trento ad investire su un museo scientifico di nuova concezione, dalla prestigiosa architettura e di realizzarlo in un contesto di nuova riqualificazione urbana. Allo scopo, assume la responsabilità per la redazione dello studio di fattibilità e del piano culturale del nuovo MUSE Museo delle Scienze e la responsabilità formale e operativa nelle fasi di progettazione museologica e museografica in stretto rapporto con l’Architetto Renzo Piano. In questo ambito ha svolto la funzione di responsabile del “gruppo misto di progettazione MUSE’ – un team di collaboratori composto dagli specialisti del museo, dagli architetti dello studio Renzo Piano e dai museologi del Museo di Storia Naturale di Londra. Presidente per due mandati di ANMS dal 1997 al 2004 e stato membro del Board di Ecsite – Network dei Musei e Science Center europei dal 2011 al 2017. E’ attualmente componente del consiglio direttivo nazionale di ICOM. Con la sua direzione il museo ha subito una radicale trasformazione, registrando un drastico aumento in termini di spazi, personale e visitatori, tale da porlo in vetta alla classifica dei musei più visitati d’Italia in questo percorso il museo è passato da 23 a 250 operatori con un numero di visitatori che da poche migliaia si è stabilmente assestato dall’apertura del Musei in poi su circa 500 mila visitatori. Svolge un’intensa attività di relazioni a convegni e congressi in Italia e all’estero. Svolge attività formative e di docenza universitarie. A nome suo personale e per conto del Museo ha ricevuto premi e segnalazioni da parte di Istituzioni e Associazioni italiane e internazionali.

 

 

 

Partecipa a

29 settembre 2020