Padova

I Territori della sostenibilità

12 aprile 2019

Università degli Studi di Padova
Palazzo Bo, Aula Nievo
Via 8 febbraio 2 – Padova

Scarica il programma in pdf

Scarica il Save the date


Nella suggestiva sede di Palazzo Bo dell’Università degli Studi di Padova si è svolta la nona tappa del Giro d’Italia della CSR, che ha visto la partecipazione di aziende, associazioni non profit ed enti locali per condividere le loro esperienze di sostenibilità.

I lavori sono stati aperti da Patrizia Messina, Direttrice del Centro Interdipartimentale di Studi Regionali “Giorgio Lago” dell’Università degli Studi di Padova, Francesca da Porto, Prorettrice dell’Università degli Studi di Padova e referente RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile, Giuliana Coccia, del Segretariato ASviS – Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, Guido Mosca, Presidente di Veneto Responsabile e Rossella Sobrero, Gruppo promotore Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale.

La prima sessione di “Spazio alle esperienze” ha visto la testimonianza di Antonio Bortoli, Direttore Generale di Lattebusche, cooperativa che da oltre 60 anni opera nel settore lattierocaseario ed è stata selezionata tra le 10 aziende con le migliori pratiche “green” delle Venezie.
Pierantonio Sgambaro, Presidente di Sgambaro, molino e pastificio a Castello di Godego (TV) ha presentato la filosofia aziendale e ricordato che dal 2003 certifica la provenienza di tutti i suoi grani e attualmente sostiene un progetto per la riduzione dell’anidride carbonica in atmosfera attraverso il suo stoccaggio nel suolo.
Carla Quatrana, Head of Sustainability Planning and Performance Management Enel Italia, ha poi presentato il progetto di volontariato aziendale di Enel che vede la collaborazione di quattro associazioni non profit italiane e il coinvolgimento di oltre 700 dipendenti.
È seguita la testimonianza di Marta Nalin, Assessora al Sociale, Integrazione e Inclusione Sociale del Comune di Padova, che ha presentato i risultati del progetto “Tavolo delle Alleanze per la Famiglia” che ha coinvolto diversi settori e realtà locali.
Simone Grillo, Dipartimento Proposta di Finanza Etica – Banca Popolare Etica, ha illustrato alcuni esempi di sostegno finanziario a organizzazioni del territorio.
Franco Balzi, Sindaco del Comune di Santorso, ha parlato dell’impegno del Comune nella valorizzazione delle spinte che arrivano dal basso e nel creare una serie di servizi sovra comunali come lo sportello energia, l’istallazione di colonnine elettriche e di pannelli solari.
Carlos Veloso dos Santos, Direttore generale Amorim Cork Italia, azienda leader nel Paese per la produzione e vendita di tappi in sughero ha illustrato il processo di produzione integrato, attraverso il quale garantisce il riutilizzo di tutti i sottoprodotti associati alla lavorazione del sughero.

A seguire l’affascinante lettura di Livio Vianello di un brano tratto dal libro “l’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono.

In chiusura, lo spazio alle idee è stato animato dal dialogo coordinato da Giampietro Vecchiato, dell’Università degli Studi di Padova, con Luciano Gallo, Direttore UTI Valli e Dolomiti Friulane, e Paolo Gubitta, Università degli Studi di Padova.

Nelle conclusioni Patrizia Messina ha proposto una riflessione sul potere generativo dei territori nello sviluppo di politiche di sostenibilità e innovazione sociale.

Approfondimenti

Il report della tappa di Blerina Brami e Silvia Carbone

Lo speciale sulla tappa nella puntata di Terzocanale Show – Soluzione plastica – minuto 17′ 52” 

 

Slide interventi

Antonio Bortoli, Direttore Generale Lattebusche
Simone Grillo, Dipartimento Proposta di Finanza Etica – Banca Popolare Etica
Carlos Veloso dos Santos, Direttore generale Amorim Cork Italia

 

In collaborazione con

     

Grazie alla collaborazione di Dolomiti Energia la tappa del Salone a Padova è certificata 

con il patrocinio di