AISCAT

L’AISCAT è l’Associazione Italiana delle Società Concessionarie di Autostrade e Trafori, alla quale aderiscono, come associate effettive, le società, enti o consorzi titolari di una concessione per la costruzione e/o l’esercizio di autostrade o trafori autostradali a pedaggio in Italia; attualmente, le Associate effettive sono 18 e la loro competenza si estende per circa 5.000 km di rete a pedaggio. L’AISCAT ha il compito di raccogliere e confrontare le esperienze e le esigenze comuni alle Associate, interessandosi a tutte le problematiche inerenti la programmazione, la costruzione e l’esercizio delle autostrade e trafori in concessione a pedaggio, rappresentando le Associate relativamente ad interessi ed esigenze del settore in tutte le sedi competenti, sia nazionali che comunitarie ed internazionali. L’AISCAT è inoltre membro dell’ASECAP (Association européenne des sociétés concessionnaires d’autoroutes et d’ouvrages à péage) Associazione avente sede a Bruxelles e dell’IBTTA (International Bridge, Tunnel and Turnpike Association) Associazione che rappresenta l’industria del pedaggio a livello mondiale.

Rapporto di sostenibilità AISCAT

Nel 2020 l’AISCAT ha pubblicato il suo primo Rapporto di sostenibilità associativo, documento che ha inteso raccogliere in maniera sistematica il contributo delle Associate AISCAT alla responsabilità sociale di impresa e che ha altresì avviato un percorso di sostenibilità strutturato per l’Associazione negli anni a venire, tanto che il documento verrà ormai pubblicato ogni anno.  Il Rapporto di sostenibilità AISCAT riassume e illustra, in un quadro complessivo di comparto, le numerose attività di mobilità sostenibile svolte dalle concessionarie rappresentate nell’Associazione, inquadrando peraltro la sostenibilità in un’ampia prospettiva che non si limita solo ai suoi aspetti prettamente ambientali, ma che contempla anche gli aspetti relativi ai servizi resi all’utenza, al contributo del settore allo sviluppo economico, al miglioramento della sicurezza stradale, al potenziamento delle risorse umane e all’impatto sociale connesso all’attività stessa dell’operatore stradale. Il documento illustra i dati aggregati del settore con riferimento ai principali parametri quantitativi e agli indicatori di performance inerenti la sostenibilità. Il Rapporto, che si apre con una presentazione della rete autostradale in concessione e dei relativi elementi che la caratterizzano – opere d’arte, traffico veicolare, aree di servizio –passa successivamente all’analisi più specifica del contributo dato dal settore allo sviluppo economico, rappresentando altresì gli investimenti effettuati dal comparto in materia ambientale, le iniziative volte a sviluppare la tecnologia e l’innovazione applicate al trasporto stradale, la tutela della sicurezza del lavoro e i conseguenti impegni e attività di corporate social responsability. Attraverso il suo Rapporto annuale di sostenibilità l’AISCAT intende esprimere, nel rispetto delle peculiarità distintive di ciascuna delle sue Associate, una visione unitaria, condivisa a livello di comparto dell’importante valore che la sostenibilità riveste per il settore autostradale nel contribuire allo sviluppo della mobilità del futuro.

Rapporto di sostenibilità AISCAT
AISCAT Sustainability Report