Matteo Colle

Matteo Colle

Gruppo CAP

Direttore Relazioni Esterne e CSR

Classe ’75, si laurea in Filosofia e per due anni è ricercatore presso la Facoltà di Sociologia in Cattolica. Milanese di nascita e romagnolo di adozione, è spesso in transito tra Rimini, Roma e Milano dove lavora. Con due Master all’attivo, il primo presso l’AISM (Associazione Italiana Sviluppo Marketing) in Marketing e il secondo allo IED (Istituto Europeo di Design) in Comunicazione pubblica e politica, da 20 anni si occupa di comunicazione strategica (per anni ha affiancato Istituzioni ed esponenti politici come spin doctor), CSR e public affairs, lobbying e relazioni con la comunità. Sul profilo Linkedin si definisce “Water and Communication addicted” perché l’acqua oggi e nel prossimo futuro sarà una questione sempre più seria. Dal 2015 è “Head of External Relations and CSR” di Gruppo CAP, gestore il servizio idrico integrato dei Comuni della Città metropolitana di Milano, azienda pubblica che da oltre 90 anni è protagonista dello sviluppo sostenibile di un territorio che comprende 2 milioni di persone. Insegna in diversi Master del Sole24ore, nella convinzione che la formazione professionale sia un processo continuo.

La sostenibilità non è solo un asset strategico, ma la chiave per garantire l’evoluzione del business e abilitare la crescita delle imprese. Il ruolo del responsabile sociale d’impresa è proprio quello di integrare strategie di sostenibilità ambientale e sociale nella governance aziendale. La costruzione del consenso è uno degli esempi più elevati del lavoro di Responsabile CSR. Matteo Colle ha al suo attivo numerosi percorsi per la costruzione del consenso su progetti di natura industriale, sinonimo di progresso e innovazione, con l’obiettivo di superare la cosiddetta sindrome di Nimby (not in my backyard), “niente nel mio giardino”. L’ultimo in ordine di tempo è il percorso partecipativo sviluppato per affiancare il progetto della Biopiattaforma di Sesto San Giovanni, il polo di economia circolare progettato da Gruppo CAP per la gestione sostenibile dei rifiuti e dei fanghi di depurazione.

E’ autore del capitolo dedicato alla comunicazione delle utility del “libro Bianco sulla Comunicazione Ambientale” edito da Pacini

Partecipa a

12 ottobre 2021