Genova

Le rotte della sostenibilità
23 marzo 2018 – ore 9
Palazzo della Meridiana – Salita San Francesco, 4

PROGRAMMA | Scarica il pdf

La sesta tappa de “Le rotte della sostenibilità” è stata caratterizzata dalla presenza di oltre 150 studenti delle scuole superiori liguri che hanno partecipato a Palazzo della Meridiana all’evento organizzato con ETIClab.
L’incontro è stato aperto da Giovanni Battista Valsecchi, Presidente ETIClab, Rossana Revello, Presidente del Gruppo Tecnico RSI Confindustria, e Ilaria Cavo, Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Liguria. La partecipazione dell’attore Alessandro Bargallo, con le sue incursioni, ha reso vivace la mattinata.
L’evento è proseguito con il format “Le rotte della sostenibilità” introdotto e coordinato da Daniela Congiu, e con le testimonianze delle organizzazioni del territorio che hanno illustrato contenuti, importanza e buone pratiche per il raggiungimento dei 17 obiettivi per lo sviluppo sostenibile (SDGs – Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030 dell’ONU.

SDG 2 #zerohunger: Roberta Pellizzoli, HelpCode

SDG 4 #qualityeducation: Michela Paparella, Scuola Channel; Alessandra Gentile, Studio AG

SDG 7 #affordableandcleanenergy: Piera Savino, ENEL

SDG 8 #decentwork: Giacomo Chiarella, Grafica KC

SDG 9 #industryinnovation: Marco Bressani, Digital Tree

SDG 11 #sustainablecities: Manuel Sericano, Consorzio Agorà

SDG 12 #responsibleconsumption: Caterina Acquarone, Next

SDG 13 #climateaction: Claudio Pirani, ERG

SDG 14 #lifebelowwater: Paolo Bray, Friend of the Sea e Simona Bondanza, Costa Edutainment

SDG 16 #peacejustice: Pino Carbone, Agende Rosse

SDG 17 #partnershipforthegoals: Giovanni Perotto, IIT

Durante l’evento gli studenti dell’Accademia Ligustica di Belle Arti hanno realizzato un’installazione site-specific sul tema dei rifiuti e degli scarti, uno dei maggiori problemi che affliggono oggi l’ambiente a livello globale e la cui responsabilità è di ciascuno di noi. L’installazione, costituita da un percorso modulare su pavimento realizzato con detriti quotidiani, ha voluto sottolineare come l’attuale era geologica sia caratterizzata dall’impatto delle attività degli esseri umani, che crea una stratificazione della produzione di scarti nell’ambiente marino e terrestre e dagli impatti delle sostanze tossiche che stanno rimodellando territori ed esaurendo le risorse naturali.

 

Scarica il programma

Leggi il report di Marco Pessagno


In partnership con

Con il patrocinio di Camera di Commercio di Genova

Con la collaborazione di Accademia Ligustica di Belle Arti 

Si ringrazia ErgGenerale Conserve, Madi Ventura